DESCRIZIONE E OBIETTIVI

Il progetto è nato dalla collaborazione fra la ELTEC di John Fischetti e la ZINCO-CROMATURA di Oscar Gobbo Srl, con la fase di ricerca applicata e consulenza del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Udine.

Il problema da risolvere è la scarsa affidabilità del sistema di alimentazione del motore che fa girare il rotobarile, detto anche "buratto". L’ambiente in cui lavora l’impianto è saturo di fumi e vapori corrosivi che ossidano e sporcano i contatti elettrici e questo richiede la costante manutenzione e anche con la cura costante provoca spesso malfunzionamenti che obbligano a ripetere la lavorazione poiché in mancanza di rotazione i pezzi contenuti nel rotobarile non subiscono un trattamento completo e rispettoso delle specifiche di lavorazione.

L’idea è di sostituire il sistema a contatti elettrici con uno a trasmissione di energia senza contatti, wireless, che consenta come obiettivo e risultato atteso di ridurre a zero i difetti di lavorazione suddetti e la necessità di manutenzione continua con il suo onere di costi e tempi accessori a quelli della lavorazione effettiva del prodotto.

Il progetto ha un costo complessivo di circa 75.000 € e il fondo POR-FESR contribuisce con un finanziamento a fondo perduto di 23.650,00 € per la ditta ELTEC e di 22.398,75 € per la ditta ZINCO-CROMATURA.
Il progetto ha durata 18 mesi, è stato avviato il 16 luglio 2018 ed è prevista la conclusione a metà gennaio 2020.

In particolare:

- per la ELTEC: Bando POR FESR 2014-2020
- Attività 1.3.a - DGR n. 1232/2017 - Pratica n. 38982/R&S/2017

- per la ZINCO-CROMATURA: Bando POR FESR 2014-2020
- Attività 1.3.a - DGR n. 1232/2017 - Pratica n. 38983/R&S/2017